Apple Watch Series 4 – ECG Italia


Presto anche sugli Apple Watch italiani funzionerà l’elettrocardiogramma. Lo rivelano le tracce scovate all’interno di iOS 12.2.


Aggiornamento del 28 marzo

Signore e signori, è ufficiale. La funzionalità di Elettroencefalogramma di Apple Watch Series 4 è disponibile anche per gli utenti italiani. È sufficiente aggiornare a watchOS 5.2 (che tra l’altro introduce il supporto ad AirPods 2), cosa che può essere fatta l’app Apple Watch su iPhone in Generali > Aggiornamento Software.

Introdotta con watchOS 5.1.3 a dicembre 2018, l’ECG di Apple Watch era utilizzabile solo negli USA, in Puerto Rico, Guam e nelle Isole Vergini statunitensi. Ora invece è incluso praticamente l’intero continente europeo più Hong Kong.

Registrare un ECG

Effettuare un Elettrocardiogramma su Apple Watch è semplicissimo. Basta dare inizio alla procedura, piazzare un dito sulla Corona Digitale e attendere 30 secondi. Alla fine verrà creato un rapporto completo di tracciato, e una classificazione del ritmo da condividere direttamente col medico curante.

I Rumors dei Giorni Scorsi

Il rilascio di iOS 12.2, avvenuto a poche ore di distanza dall’Evento Apple di ieri sera, ha rivelato una sorpresa che non ci aspettavamo quasi più: Apple prepara Apple Watch al lancio della funzione ECG in Europa, Italia compresa.

Le schermate che vedete in cima al post sono comparse nelle app di Salute & Benessere di un iPhone inglese dopo l’update ad iOS 12.2, e rivelano che iPhone è sostanzialmente pronto all’uso dell’elettrocardiogramma. Manca solo l’ultimo tassello, vale a dire un update anche di watchOS. Nelle schermate di supporto Apple si legge infatti:

Per le Regioni USA: L’app ECG è disponibile su Apple Watch Series 4 con watchOS 5.1.2 o versioni successive, abbinato ad iPhone 5s o versioni successive con iOS 12.1.1 o versioni successive.

Per le Regioni Extra-USA: L’app ECG è disponibile su Apple Watch Series 4 con watchOS 5.2 o versioni successive, abbinato ad iPhone 5s o versioni successive con iOS 12.1.1 o versioni successive.

Ma c’è di più. Nell’aggiornamento c’è anche un riferimento al marchio CE per l’ECG, che è fondamentale (anzi obbligatorio) nei paesi europei, e dunque anche nel nostro. Si tratta di una serie di verifiche che garantiscono la conformità a determinati standard minimi di sicurezza previsti dalle direttive comunitarie. Quanto ci vorrà per il lancio italiano, tuttavia, è ancora presto per dirlo.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin