Ankara: «Khashoggi fatto a pezzi e portato via da sauditi»



La scomparsa di Jamal Khashoggi e la sua probabile uccisione dipingono un inquietante quadro, esterno e interno: l’esplosivo confronto tra Turchia e Arabia saudita, già ai ferri corti, e il balzo in avanti della repressione saudita, spinta fuori confine. Mohammed bin Salman, potente principe ereditario e reggente de facto, non ha più limiti: se dietro la sparizione del giornalista dissidente c’è la mano di Riyadh, Mbs dimostra di non aver remora alcuna e di essere disposto a far definitivamente collassare … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin