Anime diaboliche sul tavolo da poker



Trasferito ai giorni nostri, fra chat e telefonini, dagli originali anni 80, arriva a teatro, nell’adattamento di Sergio Pierattini, Regalo di Natale, dal film di Pupi Avati (Coppa Volpi a Carlo Delle Piane). Schermo e palcoscenico da un po’ si scambiano i ruoli (vedi La classe operaia va in paradiso di Elio Petri). Punteggiato dai rilanci e scandito dai bluff, che del poker sono l’anima diabolica, il gioco si fa duro. Paradigma di una condizione umana pericolante, la storia rivive, … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin