Andrea Pomella nel romanzo del suo male oscuro



«Non c’è al mondo, credo, un mestiere più legato alla depressione di quello dello scrittore. La depressione è, semplificando all’estremo, la fatica di essere se stessi. Ecco come avrei potuto rispondere alla domanda di Grazia su David Forster Wallace: “Perché si è ammazzato?” “Per la paura di scrivere”». Vale la pena di partire da queste frasi per parlare del memoir di Andrea Pomella L’uomo che trema (Einaudi «Supercoralli», pp. 208, euro 18,50), che affronta il ‘male oscuro’ proprio attraverso la … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin