Altro che sequestro lampo, di Silvia Romano non si sa più nulla da 60 giorni



Il rapimento della volontaria italiana Silvia Costanza Romano si appresta a superare la soglia psicologica dei 60 giorni di detenzione in quello che doveva essere un sequestro lampo. Ancora nei giorni scorsi il procuratore di Nairobi, Noordin Haji, incontrando una delegazione italiana ha manifestato l’intenzione di «procedere in maniera più decisa» nelle indagini. Ma nel frattempo si sono lentamente ridimensionate le «solide» certezze degli inquirenti. Primo, i tre rapitori ricercati sono due, il terzo risulta morto da sei mesi come … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin