Allo zoo con Tofanari e Bugatti



Chi ebbe modo di osservare al lavoro il celebre scultore animalista Sirio Tofanari (1886-1969) testimonia d’una sua maniera speciale di concentrarsi sul modello, articolando un rituale mimetico di gesti, di smorfie, di versi. Ha scritto Enrico Sacchetti che quando Tofanari «parla d’un uccello par che voli, e quando parla d’un granchio s’atteggia tutto di scancio e move le braccia che paion proprio le tenaglie d’un granchio». Simulazione preliminare che equivale ad un immedesimarsi: come se modellasse se stesso applicando la … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin