allo studio riduzione piano F35 e presenza Iraq-Afghanistan



“Questo governo non ha speso un solo euro per l’acquisto di nuovi F-35. Tutto quello che è stato fatto fino a ora è frutto delle decisioni di chi ci ha preceduto. Noi oggi stiamo valutando gli impatti occupazionali ed economici della riduzione del programma. Un ridimensionamento ci sarà sicuramente, con modalità e tempi che chiariremo in modo chiaro e preciso”. E’ quanto ha affermato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in un’intervista a ‘Famiglia cristiana. “Gli uomini e le donne delle nostre Forze armate contribuiscono in modo eccezionale a portare sicurezza nelle aree di crisi e rendere possibile la pace. Sono un’eccellenza che ci è riconosciuta a livello internazionale. Per questo stiamo studiando modalità di impiego sempre piu’ efficaci. Dalla riduzione della nostra presenza in Afghanistan e Iraq, allo sblocco, avvenuto finalmente dopo otto mesi, della missione in Niger. Con l’addestramento di personale li’ sul posto puntiamo a scoraggiare l’odioso traffico di esseri umani”, ha proseguito il premier.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: http://formiche.net/feed/

Autore dell'articolo: admin