Allevatori sardi in rivolta, cade la prima testa



La rivolta dei pastori fa cadere la prima testa. E’ quella del presidente del Consorzio di tutela del pecorino romano, Salvatore Palitta. La richiesta di dimissioni «volontarie e irrevocabili» di tutti i membri dei consigli di amministrazione dei Consorzi di tutela del pecorino romano, del pecorino sardo e del Fioresardo era stata inserita nella controproposta dei pastori annunciata ieri mattina in un’assemblea a Tramatza (in provincia di Oristano) alla quale hanno partecipato circa 1200 allevatori arrivati da tutta l’isola. Circa … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin