Alfa Romeo vince Villa d’Este 2019


Regina della tradizionale manifestazione sulle rive del Lago di Como è un’Alfa Romeo 8C 2900B del 1937. Premiata col Trofeo BMW Group Italia una Lancia Astura del 1938. Riconoscimenti anche per Lamborghini, Ferrari e la Bugatti Voiture Noire


Quando si parla di auto storiche, bellezza e Alfa Romeo sono due sinonimi. Non è quindi una sorpresa vedere una vettura con lo scudettone sulla griglia vincere la Coppa d’oro al Concorso d’eleganza di Villa d’Este 2019. Per l’ennesima volta questo prestigioso riconoscimento viene attribuito ad un’auto prodotta nell’antico stabilimento del Portello. Si tratta di un’Alfa Romeo 8C 2900B del 1937, una berlinetta (berlinona, per la verità) di alta rappresentanza, disegnata dalla Touring. La sigla che ne compone il nome specifica che il suo motore è un 8 cilindri in linea da 2.905 cc. Erogava ben 180 cavalli; tanti anche oggi, a quell’epoca semplicemente un numero fantasmagorico. L’esemplare in questione, di proprietà di un collezionista americano, è stato premiato anche lo scorso agosto a Pebble Beach. Quest’Alfa ha svuotato il piatto. Infatti, oltre ad aggiudicarsi la Coppa d’oro (voti espressi dal pubblico che ha visitato l’evento), ha vinto anche il primo premio assoluto, cioè il Best of Show.

 

Concorso d’eleganza Villa d’Este 2019, le altre premiate

auto storiche

La manifestazione che tradizionalmente si tiene sulle rive del Lario è come sempre promossa dal Gruppo BMW. Le auto partecipanti sono state suddivise in diverse categorie. Il Trofeo BMW Group Italia (sempre basato su un referendum presso il pubblico) è invece andato ad una cabriolet altrettanto splendida: la Lancia Astura Serie IV del 1938, disegnata da Pininfarina; motore 2.972 cc, questo esemplare fu ordinato da Galeazzo Ciano (ministro degli Esteri durante l’epoca fascista), ma per le vicende belliche non venne mai consegnato. Fu mostrata in pubblico per la prima volta al salone di Torino del 1948, poi prese la via della Francia. Restaurata una prima volta nel 1992, nel 2018 è stata sottoposta ad un nuovo intervento mirato a conservarne l’originalità delle parti.

Il Trofeo BMW Group Ragazzi è invece andato ad una Lamborghini Marzal del 1967, disegnata da Marcello Gandini quando dirigeva i progettisti della Carrozzeria Bertone. Il premio per il miglior suono (del motore) è stato assegnato ad una Ferrari 275 GTB Competizione, una berlinetta del 1966 disegnata da Pininfarina. Stesso carrozziere e costruttore per il premio “auto più esaltante”, cioè “Most Exciting Car”: Ferrari 512 S Modulo del 1970. Spazio anche alle auto moderne, sempre però specialissime: il premio per il miglior prototipo è stato vinto dalla Bugatti Voiture Noire.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin