Al suo arrivo in Argentina Macron è stato accolto da un gilet giallo


G20 gilet giallo accoglie Macron

LUDOVIC MARIN / AFP
 


 Emmanuel Macron all’arrivo all’aeroporto di Buenos Aires stringe la mano a un ‘gilet giallo’



E’ una coincidenza che non poteva passare inosservata: per una piccola gaffe del protocollo argentino, il presidente francese Emmanuel Macron all’uscita dall’aereo, al suo arrivo a Buenos Aires, dove è in corso il vertice del G20, è stato accolto da un ‘gilet giallo’, il simbolo della protesta che nelle ultime due settimane ha disturbato i sonni del capo di Stato francese.

Era solo un dipendente dell’aeroporto che ha aperto il portellone del velivolo dell’Eliseo. Ma al momento dell’uscita del presidente e della premier dame la delegazione argentina non era ancora in pista e così Macron si è trovato di fronte l’operatore, rigorosamente con il gilet giallo, e non ha potuto far altro che stringergli la mano. E ha ripetuto lo stesso gesto con un altro operatore, anch’egli in gilet giallo, ai piedi della scala dell’aereo.

Lo scatto ha fatto il giro del web e in Francia non è mancata l’ironia soprattutto sull’espressione sul viso di Macron quando, all’uscita dall’aereo, ha visto l’uomo. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin