Al Muretto d’Alassio le miss a quattroruote


Reginette di bellezza a quattro ruote sfilano nel week end lungo il leggendario Muretto di Alassio per la prima edizione del Concorso d’Eleganza Alassio Classic, per riportare in quella che veniva definita la Perla della Riviera un pizzico di Dolce Vita dei tempi che furono. Una giuria presieduta da Paolo Tumminelli, curatore di Grand Basel e storico dell’auto, affiancato da Giorgetto Giugiaro, dal direttore di Ruoteclassiche David Giudici, l’esperto di Ferrari Luciano Bertolero e il pilota Ronnie Kessel, assister alla sfilata dalla balconata del Caff Roma, la stessa spettacolare terrazza che per circa un ventennio stata animata dai protagonisti del cinema, della televisione e della musica italiana.

Fra le stelle dell’evento organizzato da Auto Classic, la Ferrari 750 Monza del 1955 riportata in Italia una quindicina d’anni fa da un imprenditore bresciano, dopo un passato di corse tra Europa ed America: un gioiello della casa di Maranello, parte della collezione del pilota di Formula 1 belga e fondatore della Scuderia Francorchamps Jacques Swaters, che arriva fresca di certificazione Ferrari Classiche nella sua preziosa livrea gialla. Prototipi, esemplari unici, e auto da sogno provenienti dalle pi importanti collezioni e musei, che sosteranno in Piazza Partigiani in mattinata per poi sfilare alle 18.00 lungo il Muretto caro alle Miss degli anni Cinquanta e Sessanta, per conquistarsi il Trofeo Best in Show realizzato dalla GFG Style di Giorgetto e Fabrizio Giugiaro.

Dall’Alfa Romeo Villa d’Este del Museo Righini, alla Giulietta Spider Prototipo della Collezione Lopresto, alla Fiat 8V Zagato del 1955 di Marco Faggioli; e poi la Lamborghini Miura del 1970 di Alfredo Stola, la pi moderna Countach, la Lancia Aurelia B24 del Sorpasso, la Porsche 356 1500 Pre A del 1952, l’ Alfa Romeo 1900 Cabriolet 1956 di Daniele Turrisi, e la Fiat 509 S Zagato 1926 di Emanuel Piona: una parata di stelle quella che torna ad animare Alassio in questo primo week end di maggio. E Simone Bertolero di Auto Classic presenter il Concorso a bordo di un modello di Fiat 500 Spiaggina rossa simile a quello del pittore Alassino Mario Berrino, ideatore insieme all’amico scrittore Ernst Hemingway, dell’epopea del Muretto. E a consegnare i trofei delle regine di bellezza a quattro ruote non ci poteva che essere Beatrice Bertolino, ultima reginetta alassina del Concorso di Miss Muretto.

3 maggio 2019 (modifica il 3 maggio 2019 | 17:27)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Pagina Ufficiale: http://xml2.corriereobjects.it/rss/motori.xml

Autore dell'articolo: admin