Addio a Bernardo Bertolucci, uno degli ultimi maestri del cinema italiano


Tra i suoi film più amati “Ultimo tango a Parigi”, “Novecento”, “Il té nel deserto” e “L’Ultimo imperatore” | LaPresse – CorriereTv
CONTINUA A LEGGERE »

Se ne va uno degli ultimi maestri del cinema italiano. È morto dopo una lunga malattia, all’età di 77 anni, il regista Bernardo Bertolucci, autore di numerosi film di grande successo che suscitarono dibattiti e polemiche: su tutti “Ultimo tango a Parigi”, con Marlon Brando e una giovanissima Maria Schneider finito al centro della critica per la famosa scena di sodomia che all’epoca dell’uscita ne aveva causato la censura. Tra i suoi film più amati anche Novecento, con un cast stellare che vede tra i protagonisti Robert De Niro, Gerard Depardieu, Burt Lancaster e Donald Sutherland. C’è poi “L’Ultimo imperatore”, kolossal sulla vita dell’imperatore cinese Pu Yi che vinse nove Oscar, tra cui quello come miglior regia. Tra gli altri film di successo “Il té nel deserto”, “Piccolo Buddha” e “Io ballo da sola”. Premiato nel 2007 con il Leone d’oro alla Carriera alla Mostra internazionale del cinema di Venezia, ha ricevuto lo stesso riconoscimento nel 2011 con la Palma d’Oro onoraria al Festival di Cannes. Bertolucci era anche Grand’Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana e Medaglia d’oro per i benemeriti della cultura e dell’arte.


Link ufficiale: http://static.video.corriereobjects.it/widget/content/playlist/xml/playlist_d5f6003e-7de1-11df-a575-00144f02aabe_dateDesc.xml

Autore dell'articolo: admin