Adam McKay, una moderna tragicommedia



L’ondata di elogi agiografici suscitata dalla morte di George Bush senior, ha posto in modo lampante il problema della decodificazione dei processi storici in un epoca di mistificazione assurta a paradigma politico. Adam McKay è un regista che ha usato il suo cinema per decostruire dinamiche politiche sempre più impenetrabili nella forsennata rappresentazione contemporanea. Due anni fa, in The Big Short, McKay aveva puntato la cinepresa sulla grande truffa subprime decostruendola nelle sue componenti di avidità e sovversione politica. Ora … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin