«Abituati alle minacce della camorra, ora temiamo i tagli»


«Un paio di settimane fa qualcuno è entrato nella nostra redazione e ha forzato armadietti e scrivanie, evidentemente per cercare qualcosa. Con la camorra funziona così: noi scriviamo e loro ci minacciano o ci “vengono a trovare”, siamo abituati». È un «territorio di frontiera» quello che descrive Claudio Silvestri, segretario del Sindacato giornalisti della Campania e redattore del quotidiano Roma, dove i cronisti sono spesso i primi ad opporsi ai poteri criminali che operano indisturbati. «Solo nella provincia di Caserta, … Continua

L’articolo «Abituati alle minacce della camorra, ora temiamo i tagli» proviene da il manifesto.


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin