A Riace un dolce Lucano e «la battaglia dell’accoglienza»



Non c’è un corteo, c’è l’occupazione allegra del paese dal primo pomeriggio a sera. Le strade di Riace sono troppo piccole, la voglia di gridare della comunità africana troppo grande, partono quando una lunga fila di pullman e auto blocca ancora l’accesso lungo la strada che viene dal mare. Si sale a piedi. E salendo si sbatte contro uno spezzone che si è staccato in anticipo. Si scende e si torna su. Sfilano già da un po’ quando un megafono … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin