A Piazzapulita duro scontro verbale tra Corrado Formigli e Silvia Sardone


Duro scontro a Piazzapulita tra Corrado Formigli e la consigliera regionale della Lombardia Silvia Sardone sul tema delle case popolari agli immigrati a Sesto San Giovanni. Il conduttore: “I toni sguaiati mi fanno schifo”

E alla fine Corrado Formigli sbottò: “Non è possibile, non è possibile. Io non sento”. Destinataria dello sfogo Silvia Sardone, consigliera regionale della Lombardia ospite a Piazzapulita assieme al sindaco di Sesto San Giovanni (e marito) Roberto Di Stefano.

In studio si parlava della decisione del comune milanese di assegnare le case popolari solo a quegli stranieri che dimostrino di non essere proprietari di immobili nel loro Paese d’origine. Un caso molto simile a quello di Lodi – già seguito dal programma di La7 lo scorso autunno – con l’unica differenza che all’epoca si parlava di mense scolastiche.

Se da una parte il primo cittadino ha mantenuto la calma, letteralmente diverso è stato il discorso per la Sardone, che fin dai primi istanti si è espressa con irruenza, difendendo ad alta voce il diritto a dare la precedenza alle famiglie italiane.

Il picco della tensione si è raggiunto dopo un lungo scontro che ha visto protagonisti, tra gli altri, la scrittrice Michela Marzano e la giornalista Valentina Petrini. “Di fronte a queste storie e questi volti io chiedo come minimo il rispetto e la serietà di una discussione – ha contestato il conduttore – toni da comiziante e le cose sguaiate mi fanno un po’ schifo”.

Il ‘meglio’ però doveva ancora venire. Di fronte all’ennesimo intervento veemente della Sardone, Formigli ha infatti perso le staffe, inscenando un curioso sciopero della parola (QUI il video) durato diversi secondi. Mani dietro la schiena e sguardo all’insù, il padrone di casa ha ascoltato polemicamente l’attacco dell’ex esponente di Forza Italia:

“Formigli, si rende conto che ogni volta che intervengo devo parlare con uno che mi parla sopra e a parti invertite questa cosa non avviene mai? Lei me lo dica allora: ‘Sardone deve venire qua e deve prenderle da tutte le parti e deve stare zitta. Quando parla sappia che viene interrotta da tutti costantemente’. Io decidevo di non venire. Se vengo, voglio avere gli stessi diritti degli altri”.

Il conduttore, visibilmente irritato, ha quindi ripreso in mano il talk tentando si riportare la calma:

“Cerchiamo di restare tutti umani, c’è qualche tratto di disumanità orribile in questa discussione. Silvia Sardone, se sono stato sgradevole mi scuso, ma si scusi anche lei”.

Al termine della puntata la Sardone si è subito sfogata sui social, lasciando il suo pensiero su Twitter: “Ho risposto con forza alle assurdità dei fans del ‘prima gli stranieri’, tra bambini strumentalizzati e tanta propaganda. Dimenticano che ci sono milioni di italiani in difficoltà spesso penalizzati. Con orgoglio ribadisco prima gli italiani“.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin