A L’Aria che tira Myrta Merlino interrompe Silvio Berlusconi e lui la zittisce


A L’Aria che tira Myrta Merlino tenta di interrompere il monologo di Berlusconi: “E’ come Fidel Castro”. Lui non la prende bene: “Se io parlo di cose fondamentali lei sta zitta”. E il programma sfora

Intervistare Silvio Berlusconi è da sempre difficile, interromperlo lo è ancora di più. Se ne sono accorti i conduttori dei talk che, a partire da questa settimana, sono tornati ad ospitarlo nei rispettivi programmi in vista della prossima candidatura alle elezioni europee.

Mai sintetico, non rispettoso dei tempi televisivi e soprattutto fuori dagli schemi, con le domande preparate dagli autori che, sistematicamente, non ottengono risposta.

Il copione è stato rispettato pure venerdì mattina a L’Aria che tira, dove l’ex premier è intervenuto nell’ultimo blocco di trasmissione. Un faccia a faccia con Myrta Merlino che, almeno in teoria, avrebbe dovuto prevedere un giudizio sugli attuali leader politici e un vivace duello con la padrona di casa.

Ovviamente la strada intrapresa è stata un’altra. Berlusconi ha iniziato a parlare di politica estera, rispolverando pareri e analisi già espressi altrove. Inevitabile quindi il tentativo di arginarlo da parte della giornalista (qui il video).

“Berlusconi ha combattuto una vita contro i comunisti, ma ha una cosa in comune con Fidel Castro: non prende mai fiato e interromperlo è praticamente impossibile”.

Berlusconi però non l’ha presa bene e ha replicato lanciando una plateale stoccata:

“La signora Myrta Merlino a cui riconosco la straordinaria capacità di conduttrice dovrebbe fare anche un pensierino. Quando Berlusconi sta dicendo cose non serie, non importanti, ma fondamentali per il destino del mondo, dovrebbe lasciarlo finire”.

Mi sta rimproverando, stupendo. Dovrei stare zitta?”, ha chiesto la Merlino, divertita ma al contempo sorpresa. “Esatto”, ha sentenziato il Cavaliere.

L’Aria che tira, manco a dirlo, ha sforato di qualche minuto costringendo la conduttrice a scusarsi col TgLa7.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin