5.000 honduregni entrano in Guatemala per tentare di arrivare in Usa


migranti guatemala honduras usa



Il presidente del Guatemala, Jimmy Morales, ha stimato che tra i 5.000 e i 5.400 honduregni siano entrati in Guatemala per tentare di raggiungere il Messico e gli Usa. Almeno 2.000 sono stati rimandanti indietro in “forma sicura”. Il presidente oggi ha incontrato il suo omologo dell’Honduras, Juan Orlando Hernandez, e assicura che si tratta di una stima preliminare, le cui cifre saranno aggiornate nei prossimi giorni.

Migliaia di migranti, uomini, donne e bambini sono partiti da San Pedro Sula e la maggior parte sono arrivati venerdì al confine tra Guatemala e Messico, dove circa 3.000 di loro sono in attesa di attraversare e andare verso gli Usa. In un messaggio dei presidenti alla stampa, senza che i giornalisti abbiano potuto fare domande, Morales ha spiegato che questa carovana si compone principalmente di honduregni, ma ha detto che ci sono le informazioni che ci sono persone di “alcune altre nazionalità” non precisata.

Morales ha incoraggiato tutti i migranti a questo “ritorno sicuro” perché, ha detto, “la migrazione dovrebbe essere fatta nel modo giusto e attraverso canali legali”.  Il presidente dell’Honduras ha riconosciuto che la situazione al confine con il Messico “è difficile” e ha messo in guardia i suoi cittadini dai rischi che corrono

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin