4 nigeriani arrestati per stupro nel Cara Bari



Gli agenti della Squadra Mobile di Bari ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip su richiesta della locale Procura nei confronti di 5 cittadini nigeriani ritenuti responsabili, in concorso, di violenza privata e violenza sessuale di gruppo. Gli arrestati,tutti tra i 21 ed i 37 anni, alcuni dei quali con precedenti di polizia ed in posizione irregolare nel territorio dello Stato (uno di essi, in particolare, gia’ detenuto in carcere per omicidio di un connazionale avvenuto l’8 maggio 2017), nei primi giorni del maggio dell’anno scorso hanno fatto irruzione all’interno di un modulo abitativo del Centro Accoglienza di Bari-Palese e – facendo leva sulla forza intimidatrice derivante dalla comune appartenenza ad uno specifico gruppo etnico, hanno dapprima bloccato una 24enne nigeriana, e l’hanno costretta, sotto la minaccia di un’arma da taglio, a subire un rapporto sessuale non consenziente. Quando la vittima ha preso il coraggio di denunciare, dopo diversi mesi, l’episodio, era molto impaurita, visto il clima di omertà all’interno della comunità nigeriana del capoluogo ed il timore per eventuali ulteriori conseguenze ai suoi danni, ma le attenzioni investigative della Squadra Mobile e le cure dell’Associazione di protezione che l’ha presa in carico l’hanno convinta a raccontare i fatti.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin