4 neonazisti incriminati per le proteste violente a Charlottesville del 2017


Usa: 4 neonazisti incriminati per le proteste violente a Charlottesville del 2017

 Jessica Christian
@jachristian


 L’auto contro la folla a Charlottesville, Virginia




Le autorità Usa hanno incriminato quattro neonazisti per le manifestazioni violente di Charlottesville, in Virginia, nell’agosto del 2017. Le proteste sono culminate con l’uccisione di una donna che protestava contro i suprematisti bianchi. Altre 19 persone rimasero ferite dall’auto lanciata contro la folla che ha ucciso la donna. Durante una conferenza stampa, il procuratore Thomas Cullen ha annunciato di aver incriminato Cole White, Benjaminn Daley, Michael Miselis e Thomas Gillen, identificati dalle telecamere e tutti appartenenti al movimento di estrema destra con base in California “Rise above movement”. Il presidente Donald Trump venne travolto dalle polemiche per aver aspettato 48 ore prima di condannare la manifestazione violenta dei neonazisti a Charlottesville.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin