18 i morti del Politecnico, l’attentatore si è ucciso



E’ di almeno 18 morti e 50 feriti il bilancio aggiornato dell’esplosione avvenuta al politecnico di Kerch in Crimea. Lo riferiscono i media russi. Secondo il governatore della Crimea, Sergej Aksenov, il responsabile è uno studente 22enne che si è tolto la vita dopo aver piazzato la bomba. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin