16 milioni di multe cancellate a politici e vip


multopoli roma iene

La trasmissione Le Iene, durante la puntata di domenica 24 marzo, ha provato a far luce sulla “Multopoli romana”, ovvero l’inchiesta nata dalle segnalazione della dipendente comunale Emma Coli. Stando ai riscontri della signora durante la sua attività lavorativa, al comune di Roma sarebbero state cancellate multe e cartelle esattoriali a politici e Vip per un totale di 16 milioni di euro. Una cifra importante e che l’amministrazione avrebbe potuto utilizzare per coprire le buche e offrire altri servizi ai cittadini.

“Avevo rilevato accessi anomali per l’annullamento delle multe – racconta la Coli all’inviata de Le Iene – , da un’utenza risultavano 60 annullamenti in un’ora, era impossibile lo facesse una sola persona”. Dopo aver segnalato le anomalie durante l’amministrazione Marino (PD), la dipendente ha anche subito diverse sanzioni e ora occupa una posizione al front office, senza potersi occupare più delle mansioni precedentemente svolte. Le sue rivelazioni hanno comunque portato ad un’inchiesta della magistratura, poiché pare che l’utenza che si occupata della cancellazione delle sanzioni fosse quella del suo direttore, che operava senza seguire il regolare iter amministrativo.

Multopoli: da Marino alla Raggi

E non è tutto, perché la Coli ha anche subito una denuncia da parte del suo superiore, che però non ha avuto seguito poiché evidentemente le scoperte della dipendente comunale avevano fondamento. In tutto, gli indagati per questa storia sono 197 e ora la signora spera che la sindaca Virginia Raggi le restituisca il precedente incarico. “Ho inviato lettere protocollate e non ho mai ricevuto risposta”, insiste Emma Coli. La sindaca, invece, sostiene di averla già incontrata per sentire la sua versione dei fatti e ha promesso alle Iene che andrà fino in fondo a questa storia.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin