​De Falco, “la mia espulsione è incostituzionale e antidemocratica”


senatore de falco espulso

 Afp


 Greforio De Falco




“Non rispetta la Costituzione nè il dibattito democratico”. Così, interpellato dall’Agi, il senatore Gregorio De Falco commenta la notizia della sua espulsione dal Movimento 5 stelle, decisa dal Collegio dei probiviri M5s.
“Non me l’aspettavo, pensavo ci fosse dentro il Movimento del buonsenso per valutare che quello che ho fatto è perfettamente legittimo”, spiega De Falco riferendosi alla sua contrarietà al dl Sicurezza. Su questo provvedimento, ricorda, “era stato richiesto da parte mia e di altri un momento di confronto che non c’è mai stato”. 

A questo punto andrà nel gruppo Misto di Palazzo Madama? “Non so cosa farò, non sono pratico di queste cose – risponde – non so cosa dovrò fare, se mi faranno cambiare posto ma io sono e rimango dentro il Movimento”. “Certo non me l’aspettavo”, ribadisce. E sui tempi dell’espulsione, l’ultimo giorno del 2018, si limita a dire: “Questa è una questione estetica che lascia il tempo che trova…”. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: http://formiche.net/feed/

Autore dell'articolo: admin